Page 7 - Il graffio n.4
P. 7
Design.A rredo Urbano Lega per l'ambiente d sposi zione àelle scuole di ogni e/o Spazio Aperto Istruzioni per l'uso ordine e grado i suoi e$perti(ecolo- gi, medici, naturalisti , inee5ncr , La vita civile di ogl'l1. co~ullità vi fi ' e , urbanisti , sto o dell'arte, ve i s1.1.o momenti aggregµtivi , a ao: Il C rcolo LiU:!OllATOkIO ~a deciso di ecc . fra cu professori univ r iteri, c:l.ativi e di vita comune; questo nel far parte della Lega per l'Ambiont~ . ricercatori, insegnanti , 11 suo mate- le nonnali e · tua~ion1 di un te suto- Nata nel I9bO , è la più siovane e ri l.e didattico o la eua espericnz ~· pol1 t:l.co-sociale foI'lllutoe atorioa- dif!U!SB BSSOCÌllZion.e e.col.ogis:t it~­ Per dure un ' idea dei tomi ohe pos- mente sullti r oeroa della "qualità l.iana , con i euo1 trentamil ecrit- sono essere affrontati, ripòrtiEIJDo della v1ta 11 • A Pogffiomarino, dove la ti e con oltre cimp.wccnto gruppi 12 cune propo te g1> realizzut i n v~ storia si è ! rmata alla ricercn dcl cali disseminat irt tutto il territa r e scuole dol.la provincia di Napoli . tanto rn gl.io quanto pe()e;io, e b non rio na:r. anale . è ma avvenuto . Il probl.erna urbani- Ne la sua dz one la le~u a avvale stico-urchi ·tettonico ai pori quale della cu~petenza dol Com tato Scien- mot va-causa dellu di~ gregazione ao- ti t · oo, della cortaulenza dei Ce t oiale v dente . Infatti il pn non di Azion. uridica riu.1 t n un r ~oe a presentarsi né formalmente, coord inamento ro•zionale, dell'attivi né sostanzie\mente nella sua potcn- t di docume tai ione e di o~nazione ziali tà egata alla oonformazion dell CooperstivE~ Ecologica, del r;4_E orografica natur~lo . Ovvero la man- porto oon il mena · lc dei Verdi:Lu canza di $PAZI APEnfI tutti i l - Nuova Ecolog e. , di aerviz · e!lclusivi velli mette in risalto maggiornente oAal · la Polizzu Ve de-l'asaicu~z o lo spreco-d · i:iae'tro condotto avimti fl•· per il tornpo libero . - negli anni sulla crostn di cemento !l com · Lato scienti!iOO è composto sovrappo tu • l canale Conte di Sarn~ da centocinquan a membri ed . ulldi- I fond · stanziati dalla K06ione per viso in ò1eci sezioni: u banistica e la bonificu di questo canale offrono torr torio; beni culturali; tiuf~l ti.i lo punto affinché si decida defini- material• della vita , a~lute , aliment_ tivamente coi:sa deve diventare questo zione e agricoltura; eoono'lli , •$cien Spar.io Aperto . Ne legg re l 'approvn za , sv · up po e geoe;rt1f · 1:1; 11uali tà - zione dcl. finanziamento mi r tornb - dell ' aria, dell 'acqua e d lla terra , · n mente w1· mi · d a al riguardo: inqu ns.mento; ucqua e terra; ut ·11z- farlo diventare una galleri -percor- zo razforu.tlil~ de le risoroc, parchi, o di verde ttr zzato, di chiachi flor~ 1 fauna ed eco\ogia; socio ogia , vetrine in mostra penno.n nte, ll tut antropolog a, comunicnz on1 di maaan . Intl~rventi di C!!!perti con l ' m,11:11.lio to tendente u conr.eguimento di div~ Por pl·omuovcro la piena conoapevo- di audiovisivi (diaPooi tive più c ~ rei n.~ultati . Innanzitutto l'orga.- l.ezrz.a d ).la necessita d . Utl corrotto - Lte) I)L ' BNERGlA ; 2) L'INVISIBI- nieznzione dcl commercio al minuto r· pporto uomo l'lf"-tura, sviluppare il LE CHE HESPI!UAM0;3) LA COMUNI'l'A ' in un organigramma economico molto più eleva•to grado di conoscenza VIVENTE "t! IL SUO A.lillilEN'l'E ; 4) I CA.M più moderno e !un21onale . In secondo ac · crttifica e ~i ~eneibilitk r ~pet­ PI FLEGREI; 5) L'UO~O E L' ACQUA - luogo offrire al la vinta questo cor- to ai tam· ~ella gestione dell'ambiQ Int rventi di sp :rti con 1 ' au.$1lio done ombelical. secondo un piano coni ntc e dell ' util i.zo delle sue riso!: di diapo~i tive. I) I PONPlll!TÈNTI DEL- pleoe ' vo dove l ' armonia dcl tutto - ne, la Loga per L'Ambitmte mette a L 'ECOtoGIA ; 2) LA QUES'l'IONE ENEllG~'l'I non sia interrott·' da iniziati ve eov CA.; 3) L' IMPAT'i'O DBLLA socrn'l'A' UMA: versive d i s ngoli. - ••••••••••••••••••••••••••••• NA SUGLI ECOSISTEMI: UN BSEMPIO: Questo econdo i dettami della moder • • J, 'AGfUCOLTllRA. na teonioa di proa·ttazione architoÌ : (., ftéP.HOB'{L : Intcrv~nti di o perti oon J. • uu~ilio ign , non secondo c:t•i·teri del "tunto 5 ~R ~V I Y I<> fV I 5 tonica dcl ' Arredo Urbano del De- di uoid . • I) L AMJ3IEN·l'E COME CAUSA 1 DI MAlJAT'l'IA; 2)EFli'ETTI SANITARI DEir-. comunque l ' abbiamo fatto ". Inù.ne il voler inizifiro un d eoorso per f o:rn_ : />/ MOR'f~ : L ' ~folgduIA NUCLEARE E DELL 'USO DEL re spazi vivibili , che rocup rino al • • CARBONE COME FONTI E1lEl:tGE'L'ICHE; J) • • 1 LA TlJ TELA DELL AMBIEN'fE E DELLA SA- ooiale, in una d versa qualita del- • Ci e
   2   3   4   5   6   7   8   9