Page 3 - Il graffio n.4
P. 3
''o· 1sar ... mar cielo e terra'' .. INFRASTRUTTURE NUCLtARI "La p(l.ce innan2itu to " recitava un in p 1azz:~, n Itali e nel mondo in- v. S.A. IN ITALIA mrurlfesto aff1sao non molto t mpo ad tero, per manifestare la propr · a vo- dietro \.I. · m1.tri delle rao$tre città, - lont~ d puco, ~l di là di ogni oon. sottolineando nell ' essen21a1ità del vinzione religiosa o pol1tic , di o- L' Italia con 549 ordigni nucleari à m mr.~geio quella cho o~gi è diventa- e;ni profc:renz· per quel partito o al torto po~to tra gli stati alleati ta una priorità assoluta. quel persona.gg o. ~Hl di quo sta "vo- degl i U.5.A. per numero d1 testa e S~, la pece oggi d ve venire pr m glia di pace " non si 1! tenoto conto ~re onti ~ul proprio territorio . Le di tutto , perché è la vi t otessa !'IO ver't1ce d ott obre · Reykjavik. operazioni Nato noll'EUtop meridio- che viene prima d" tutte le ragion · Alle proposte dei l"'-tssi, ohe ma oo- nale e nel Mediterraneo sono i noltre e caua o nel mondo contomporaneo ,or mo con Go:rb éiov si sono dimostrati d tte dall b' si oul auolo italia- mai è ohiar1 · mo, "vita" è d'1,ven1.tta disponibili a trattat ve p r un di- no . Nonostante l'Italia oostituisoa sinonimo di "pace". :aa);'fno J:"ealc controllato , ha fa tto Si h detto ohe l 3" euerra mond alo riscontro la dure2za a.mer oana,1 •ar- ear bbo di certo anche l'ultima. roco{iltl nto eu ' insensato progetto Il nucleare ha eoe;nilto la nascita di dello "Soudo Stelli!lrc". E · Vertice un' ra completamente nuovn per l'uma si è concl uso con un nulla di fatto. nità1 un'era i n cui poche p ;ri;,one - Reagan, poi, non i ò accontont to po aono decretar la morte non eolo di dire ancora una volta no alla pro d.1 quaa tutto le forme d:I. V·it del sp ttiva di p' cifica convivenza con- nostro pianeta, ~a addirittura oond l' altra superpotenza e non contento zionare , con le loro acelte insensa: di ver ~fiorato una guerra ben più te, il futuro 1>.rtche più remoto della ~oinvolgente oon l'attacco l Li- um~nità . Ormai sono tri temente noti bia del mùggio scorso, ei è messo a a tut;ti "tempi di dimez2am nto" de V nd re 'l"ll\ ·11 ' Ir n, il cui ricuv-~ sli isotopi rad1oatt1v.i dopo l'Even: to sarebbe andato ai ribelli "con- - to Qhernobyl. Ed h oosì ohe abbifl.1110 tr,a. " dt:l N ca:ra.~a. , con l ' uppoe;e;io sperimentato un ' allurmo atomico e a~ dei fedeli alleati italiani , Spado- VA.UP.ori biamo imparato u nostre spese ohe lini in testa. E l 'ultima brava~a gli · otopi radioattivi eono maledet appresa reoent1;11wnte : · rotturn de- • l' anello nucleare della Nato verso • tamente longev e dannosi . Oggi di - gli accordi SAL'.J. 2 con la "11easa in • :1.l Mediorie11te e il Terzo l~ondo, la 1 enc&gi~ n1.tcleare e anneee o connes- funzione di un alc o bombardiere • magp;ior ;p11rte dolle :rmi nucle ri 2. • si ci troviamo a ~61pere molto di più testata nuclouro . E' cos' che si l a- • no invece situate nel nord-est . di qU l l o che avremmo voluto, Chi di vora per la pace? E l ' Europa ohe fa? •• Lu pree nza di t l i e tClnte a:rm t1't2. • noi, dopo l'inoid~ntc di Chernobyl, Eppuru gl · tc!'l~i ttmericani nelle • miohe in Italia , sufficienti a dietr non ha p n to almeno per una volt~ , elezioni "di mezzo termine'' ti1 toOl'IO li \,lggere l ' intero paese più ohe a "di: con un terrore nuovo (r>ù inquietan- dimost ti contrari ·llln poli ti ca • fenderlo"; rispondono in realtà a un • te peroh~ p ù reale) a quelli ohe p~ Reaganiana in bloooo, Quando qu to • 1-1n oo soopo 1 ooinvolgere la noa·t:ra trebbero essere gli f etti di una sienore si renderà conto ohe è ora • nazione nelle operazioni congiunte guerra nuoluar0? di la oiare da pi~rtc ass1.trdi soeni • ~UOl ari Nato dettat 4agl1 Stati u- lii aj • ni ti, assicurare a V/aehington acces- • • so inoond1i1ona.to al auolo italiano • • Testate nucleari di vario genere so- • no preacnt ·n tµtto l territorio • italiano. L'elenco completo è il • • segi.l nte: • • AFF , AONANO, AVIANO, BOVOLONE , CA- • TAN"IA1 CATilQN (rnont1ol11ar1) , CEGG:tA , • • oHlOOOIA, CODOGNE , COLTA.NO , CO!it!SO, 1 • CONSELVE, COilDOVADO , CROTONE , DECI- • MOi\IA.NNU, GAETA 1 GHEDI-TORRE 1 LA MAD- • • • P~LENA1 LAMPEDUSA, LA~INA , LIOOLA , • LONGARE, MANIAGO, lfONTE CALVARlNA 1 • fl!ON'l'E NARDELLO, NAPOtl I ODERZO I POR- • 'l'OGRUARO , Rit.1!NI 1 SAN VITO PEI NOrt.- • li!ANNI, SANTA ROSA (Homa), SCIAVES, • • • TRAPAN -BIRG 1 VEaONA, VICENZA, • ZELO (Rovigo ) • Il 25 otto~rc eco ~o, al a manifest! di &lorin per ncsoziare il disarmo? • SELLIA hTARINA, SIGONELLA 1 TAVOLAR>., • zion per la paoe di Roma., cirool va Foroc 1 ooali\ !1arebbe più vicina $C • uno slog~n o~c aveva il sapore di a Roma i 25 ottobre e fo~· To • (Insti tute for Policy Studies) untì mprovvisa, trae;ic
   1   2   3   4   5   6   7   8